La PODISTICA VOLUMNIA SERICAP  con altre ASD propongono una

 

RIFLESSIONE SU COVID, PODISMO E POLITICHE SPORTIVE

 

+ UNA PRECISAZIONE (che è anche un invito)

Maratonina del Campanile

Maratonina15-tagliata3

VOLANTINO 2020         ISCRIZIONI 2020

La Maratonina del Campanile è una gara podistica organizzata dalla Podistica Volumnia Sericap a Ponte San Giovanni (PG), manifestazione nata nel 1990 per celebrare il nuovo campanile (da qui il nome) della chiesa parrocchiale del quartiere.

Si tratta di una 20 km su strada, distanza riconosciuta dalla IAAF con tutti i relativi record; il percorso, accuratamente misurato e certificato, prevede la partenza e l’arrivo in Via Cestellini; i primissimi chilometri si snodano all’interno dell’abitato di Ponte San Giovanni per poi proseguire, dopo aver superato il ponte di legno sul Tevere, in direzione di Torgiano, località che gli atleti raggiungono praticamente a metà gara e che costituisce il punto più alto del percorso. Si attraversa il centro storico della cittadina (uno dei borghi più belli d’Italia) per poi ritornare, lungo un tracciato in perfetta pianura che, alla fine, incrocia anche quello del percorso non competitivo, verso il traguardo di Ponte San Giovanni. Inoltre anche quest’anno, alla 20 km ed alla passeggiata non competitiva di 6 km, si affianca un’altra distanza, una 10 km competitiva, in modo da permettere la partecipazione anche ad atleti che non vogliano cimentarsi con la gara lunga.

L’intero percorso di gara viene presidiato per garantire un migliore svolgimento della corsa ed una maggiore sicurezza agli atleti in gara. I punti di ristoro – alcuni anche con bevande calde – sono previsti come da regolamento in diversi punti del percorso. Il servizio medico viene garantito in zona partenza/arrivo ed in corsa; servizi igienici sono previsti nella zona partenza/arrivo.

Sono sempre circa 100 le persone impiegate lungo il percorso e in zona partenza/arrivo per garantire il regolare svolgimento della manifestazione in tutti i suoi meccanismi. La manifestazione, inoltre, si fregia da tempo del marchio di qualità Umbria Green Sport attribuito dalla regione Umbria.

Tradizionalmente, la Maratonina è abbinata anche ad importanti  iniziative di utilità sociale e di solidarietà, che di anno in anno vengono selezionate per devolvere parte dell’incasso della manifestazione.

Nel 2020 si corre la 31a edizione che, come sempre, avrà un ricco montepremi per singoli e società: nella 20 km saranno premiati i primi 5 uomini e le prime 3 donne assoluti/e, mentre saranno 9 le categorie maschili con premi per i primi 15 (tranne le categorie SM60 con 10 premiati e SM65-70 con 5) e 6 le categorie femminili con premi per le prime 5 di ciascuna categoria; nella 10 km saranno premiati il primo e la prima assoluti, più i primi 5 delle categorie maschili e femminili previste; vi saranno poi i classici premi per le società con più iscritti ai tre percorsi, competitivi e non, nonché un premio particolare per i gruppi provenienti da fuori Umbria; sarà inoltre assegnato un premio speciale a tutti coloro che miglioreranno il proprio tempo rispetto alle precedenti edizioni della 20 km; abbinato alla manifestazione è infine il Trofeo Confcommercio, che premia il primo atleta umbro (uomo o donna) giunto al traguardo. Infine, come tutti gli anni, la Maratonina del Campanile sosterrà anche una iniziativa di solidarietà attraverso accordi con una realtà del territorio, alla quale verrà “dedicata” la camminata non competitiva di 6 km aperta a tutti.

IL PERCORSO DI 20 Km CERTIFICATO (dossier)

Elaborazione grafica del PERCORSO 20K e del PERCORSO 10k

IL PERCORSO 20K (file .gpx) – IL PERCORSO 10k (file .gpx)

 

Articoli e notizie sulle precedenti edizioni:

30a Maratonina del Campanile – 2019

29a Maratonina del Campanile – 2018

28a Maratonina del Campanile – 2017  (2) (3) (4) (5) L’articolo di Correre sulla Maratonina 2017

27a Maratonina del Campanile – 2016

Maratonina del Campanile – Edizione 2010

Spiacente, I commenti sono chiusi al momento

© 2011 Podistica Volumnia Sericap Suffusion WordPress theme by Sayontan Sinha