La PODISTICA VOLUMNIA SERICAP è lieta di invitarvi alla

11 agosto 2018 – ore 19 – Piazza di Monteluce, Perugia

Sabato 11 agosto 2018 si svolgerà la 3a edizione della Scarpinata dell’Assunta, gara cittadina di 7,4 km che si snoda lungo le strade del quartiere di Monteluce a Perugia, con partenza alle ore 19. Novità di quest’anno è l’ampliamento delle premiazioni di categoria (8 cat. uomini, 3 cat. donne), mentre verrà come sempre assegnato il trofeo “Giancarlo Orioli” alla Società che avrà ottenuto la migliore prestazione sommando i tempi dei primi 3 atleti classificati (maschili e/o femminili). Per info e volantino, cliccare qui.

Dedichiamo l’apertura della breve cronaca del mese podistico della PVS celebrando i nostri nuovi due giovani maratoneti – Lorenzo Bartolini ed Eduardo Ercolani, che hanno esordito a Roma – ed il gradito ritorno alle gare umbre di due nostre atlete – Silvia Ciabatta, rientrata da Malta (dove comunque era rimasta tutt’altro che inattiva!) e Luciana Castellini, di nuovo in gara dopo alcuni mesi di assenza.

Cominciamo dai due neo maratoneti, che l’8 aprile scorso hanno partecipato alla Maratona di Roma concludendo peraltro la loro fatica con ottimi tempi: Eduardo in 3.53.26 e Lorenzo in 4.04.49; i nostri complimenti ed auguri per questa nuova appassionante avventura. In realtà, già un altro dei nostri maratoneti era stato impegnato in una storica gara, il giorno di Pasquetta, la 42a Maratona del Lamone a Russi (RA): è Raffaele Bottoloni, che l’ha corsa in 4.38.55.

Lo stesso 8/4, in quel di Città di Castello si svolgeva la Mezza Maratona, cui hanno partecipato Luciana Castellini (40a in 2.11.31) insieme a Raffaele Bottoloni (162° in 1.50.13), Alessandro Fioravanti (196° in 2.03.19), Paolo Bracardi (198° in 2.03.27) e Francesco Boriosi (199° in 2.05.39).

Intanto, l’altro nostro specialista delle lunghe distanze Emanuele Romiti e Silvia Ciabatta preferivano l’allegria non competitiva di Corri sulla Chiugina, il divertente trail collinare che riscuote sempre un bel gradimento.

Pochi giorni dopo, il 12 aprile, prendeva invece il via il 16° Giro Podistico dell’Umbria a Tappe, la bella manifestazione che ogni anno richiama atleti da tutta l’Italia e che ha visto darsi battaglia, sulle strade delle 4 tappe (Gualdo Tadino, Ripabianca, Montebuono, Pietrafitta) i nostri Corrado Bacchi, Raffaele Bottoloni, Marco Goracci, Silvano Silvi e Giovanni Torzoni, con Stefano Varrella, Paolino Bracardi e Francesco Boriosi che sono giunti a dare manforte come iscritti giornalieri in alcune delle 4 tappe. Al di là dei risultati nelle singole gare (alcuni peraltro molto buoni, come quelli di Stefano Varrella), solo Giovanni Torzoni ha raggiunto la zona premio nella classifica generale del Giro, posizionandosi al 6° nella categoria SM60, mentre gli altri si sono dovuti accontentare di posizioni di rincalzo.

Ci siamo però rifatti (almeno come consistenza della presenza, ben 9 atleti) il 22/4 a Collestrada, in occasione della notevole Sulle Strade del Colle, ottimamente organizzata dalla società nostra sorella Atletica Il Colle. Il migliore dei nostri è stato Lorenzo Bartolini (54° in 46.43), seguito a breve distanza da Stefano Varrella (72° in 47.51) e, un po’ più staccati, da Eduardo Ercolani (108° in 50.27) e Marco Goracci (142° in 52.57). Seguivano poi, sempre entro l’ora di gara, Raffaele Bottoloni (176° in 56.20) e Paolo Bracardi (205° in 1.00.59), mentre più attardati sono giunti Silvano Silvi (1.02.06) e Francesco Boriosi (1.04.56). Nella classifica femminile abbiamo potuto infine salutare il felice ritorno alle nostre gare locali di Silvia Ciabatta, dopo la parentesi maltese che l’ha vista comunque gareggiare in diverse competizioni isolane; nella sua prima gara al rientro, Silvia ha chiuso i durissimi 10 km del Colle in 1.06.24. Nella stessa giornata, a Terni, Silvano Corba partecipava alla Stad10, veloce gara su strada di 10 km dove il nostro si è fatto onore, giungendo 88° in 40.26, contro una concorrenza agguerritissima.

Nella giornata festiva del 25/4 alcuni di noi hanno partecipato all’iniziativa benefica Run for Parkinson a Pian di Massiano, dove si sono dati simpaticamente battaglia con gli altri podisti intervenuti sul tracciato del Percorso Verde, col fine di raccogliere fondi per l’Unione Parkinsoniani: performance comunque di tutto rispetto per Silvano Corba (29° in 41.03), parecchio avanti agli altri tra cui Marco Goracci (46.40), Raffaele Bottoloni (51.06) e Francesco Boriosi (58.38).

Il mese di gare si è chiuso con la sempre piacevole e ben organizzata Per le Vie della Ceramica a Deruta, dove la PVS è stata presente con 5 atleti: oltre a Silvano Corba, che non si smentisce con la sua bella corsa in 49.50, c’erano Alessandro Fioravanti (1.05.54) insieme a Francesco Boriosi e Paolo Bracardi, giunti appaiati in 1.06.14, mentre in campo femminile Silvia Ciabatta ha tagliato il traguardo dopo 1h e 09m di gara.

L’album fotografico del mese (grazie a G. Rustici, S. Castellani, M. Properzi, F. Marconi, R. Bertolle, E. Romiti, CorrisullaChiugina, Marathon Club, Avis Deruta)

 

Mar 262018

Sotto il primo tiepido sole marzolino, che scaldava le gambe e l’entusiasmo dei duemila iscritti alla Strasimeno, non si capisce ancora perché i corridori fossero tutti intirizziti dal freddo, vestiti con doppie maglie termiche, K-way, se non addirittura cellophanati dentro le buste nere della spazzatura bucate giusto per far uscire la testa… Anche quest’anno l’inverno ha risposto “presente” alla Strasimeno, non solo con la stessa pioggia battente dell’anno scorso, ma anche con un vento gelido che ha messo a dura prova la resistenza fisica e mentale dei partecipanti. Perfino il nostro Raffaele, l’uomo semprecaldo che non conosce il freddo, notoriamente in pantaloncini corti sgambati e canottiera a pelle anche all’Invernalissima, lo abbiamo visto prendere il via con mantellina impermeabile a la cuffia da doccia in testa, per toglierle addirittura dopo ben 5 km. Forrest Gump Manu Romiti aveva lasciato la barba più folta del solito per contrastare le sferzate di vento polare. Ortica è invece partito senza nemmeno fare il riscaldamento per non esporsi ulteriormente al gelo, ritenendo che 21 km alle intemperie fossero più che sufficienti. La Podistica Volumnia quest’anno ha finalmente presentato atleti su tutte le distanze: Paolino Bracardi sulla distanza dei 10 km, Ortica e Boriosi 21 km, Bartolini ed Ercolani 34 km, Raffaele sui 42 km e Emanuele Romiti a completare l’intero giro del lago, 58 km. A lui vanno i complimenti di tutta la Podistica per aver raggiunto un traguardo che si era prefissato da tempo e che ha raggiunto nelle condizioni climatiche più proibitive. La pioggia abbondante e pungente caduta nei primi 21 km, specialmente sullo sterrato da Punta Navaccia a Passignano, non era niente in confronto a quella che lo ha atteso sul lungo rettilineo di Panicarola, sul versante opposto del lago. Per fortuna il buon Raffaele gli ha dato coraggio e motivazione per tutti i 58 km, correndo insieme i primi 42 km e seguendolo poi con la bicicletta fino al traguardo di Castiglione del Lago. Bravi corridori, grande spirito di squadra.

Se la Strasimeno è stata di fatto l’evento clou del marzo podistico umbro, quest’ultimo ha registrato anche altri importanti eventi che hanno visto la presenza di atleti della Podistica Volumnia, a cominciare dalla manifestazione non competitiva Run Days Decathlon a Lidarno del 4/3 cui hanno preso parte, per un bel giro di quasi 16 km, Francesco Boriosi, Raffaele Bottoloni, Paolino Bracardi, Silvano Silvi e Giovanni Torzoni.

Compagine nutrita anche a Solomeo, per i 13 km dell’omonimo Trofeo, dove Silvano Corba ha guadagnato l’8° posto di categoria grazie al 37° posto in 54’17”, ma dove si sono ben comportati anche gli altri: Lorenzo Bartolini (82° in 59’57”), Eduardo Ercolani (86° in 1.00.13), Marco Goracci (143° in 1.04.43), Raffaele Bottoloni (169° in 1.07.32) e Giovanni Torzoni (187° in 1.10.27).

Mentre il gruppo più eroico era impegnato nella Strasimeno, Silvano Corba e Silvano Silvi erano impegnati, nella stessa inclemenza meteorologica degli altri, alla Corri Ale a Terni; l’omonimia dei nostri due, tuttavia, non inganni, in quanto non corrisponde purtroppo ad alcuna analogia sul piano sportivo: Corba è infatti giunto 34° in 40’10” (6° premio di categoria), mentre Silvi è stato 141° in 51’38”.

Ma non abbiamo finito con le “stra-gare”, perché il mese di corse si è concluso con la partecipazione PVS alla prestigiosa Stramilano (con Luca Uccellini impegnato nella 10 km non competitiva e Raffaele Bottoloni e Paolino Bracardi nella 21 km, corsa rispettivamente in 1.50.44 e 1.59.07) e alla più ruspante Stramarzolina, sia nella 9 km con Marco Goracci (95° in 42’40”) e Francesco Boriosi (134° in 52’02”), sia nella dura mezza maratona, dove Lorenzo Bartolini – ormai al top della preparazione in vista della prossimo esordio alla Maratona di Roma – è arrivato 30° (e 8° di categoria) con l’ottimo tempo di 1.34.09. Sempre nella stessa giornata, e ancora una volta in quel di Terni, Silvano Corba si è ripetuto alla Maratonina di Pasqua, col 31° posto in 41’45” ed il 7° posto di categoria SM45.

Concludiamo la breve cronaca del mese segnalando, accanto agli eventi sportivi, anche un evento mondano, cioè il pranzo sociale della Podistica Volumnia, l’11 marzo presso la Locanda degli Artisti; durante la kermesse ha avuto luogo, come ormai da tradizione, la premiazione del Grand Prix Volumnia 2017 sia per gli atleti (ai primi tre posti: Bottoloni, Bracardi e una delle nostre giovani e migliori promesse, Eduardo Ercolani) che per i camminatori. Ma l’evento è da segnalare anche e soprattutto perché ha visto l’atteso ritorno “in pista”, con tutta la sua ben nota energia vitale, del nostro Presidente Gianfranco Brugnoni, dopo la lunga convalescenza dei mesi scorsi.

(Ringraziamo Stefano Ortica per la cronaca dal vivo della Strasimeno)

L’album fotografico del mese

Nonostante il clima abbastanza inclemente, gli atleti della Podistica Volumnia Sericap non sono mancati alle varie manifestazioni che il calendario umbro ha offerto in questo periodo. Della partecipazione alla Maratonina del Campanile abbiamo già parlato, perciò diamo conto delle altre tre gare svoltesi nel mese di febbraio, a cominciare dal 11/2, con la prima edizione del “Trofeo del Sagrantino Cantine Caprai”, gara su strada di 10,8 km nata sulle ceneri del tradizionale cross che quest’anno non ha avuto luogo; seppure in lutto per tale triste dipartita, gli atleti PVS hanno corso volentieri su questo bel percorso, che si snoda nella fertile pianura ai piedi della collina montefalchese, con partenza ed arrivo, dopo un’unica breve salita, presso le cantine Caprai: il migliore dei nostri è stato Silvano Corba, sempre in gran forma, 58° col tempo di 44’16”, seguito a distanza da Marco Goracci (144° in 52’33”); bella prova anche per Paolino Bracardi, a suo agio nelle gare pianeggianti e veloci, 170° in 56’26”, seguito da Francesco Boriosi, anch’egli in ottima condizione, 179° in 57’53”; più indietro giungevano, infine, Raffaele Bottoloni (191° in 1.00.31), Silvano Silvi e Corrado Bacchi, insieme a 1.01.12.

Anche l’appuntamento di prestigio della “Maratona di San Valentino” (anche quest’anno da record, con i suoi quasi 1800 arrivati sui tre percorsi competitivi di 42, 21 e 12 km) ha visto, nella piovosa domenica 18/2, una piccola ma significativa presenza di atleti PVS, divisi tra mezza maratona e maratona. Quest’ultima è stata teatro dell’impresa dei nostri due maratoneti attualmente più attivi, Raffaele Bottoloni (330° in 4.10.08) ed Emanuele Romiti (332° in 4.11.05), che ha voluto testare il suo stato di forma in vista del grande salto verso l’ultramaratona, che ha in programma nella prossima Strasimeno e per la quale gli facciamo i migliori auguri. Con analoghe motivazioni (cioè prepararsi alla loro prima maratona, sempre alla Strasimeno) hanno invece scelto la mezza distanza Eduardo Ercolani e Lorenzo Bartolini, rispettivamente ottimi 244° in 1.37.15 e 342° in 1.42.09, a testimonianza di una preparazione che procede sotto i migliori auspici (a cui ci associamo augurando loro una bella prestazione nell’ormai prossimo esordio sulla distanza regina); infine, insieme ai due aspiranti maratoneti, ha corso anche Paolino Bracardi (682° in 2.04.36).

Le minacce giornalistiche di sfracelli a causa del Buran hanno forse spaventato i troppi podisti che hanno disertato la bella “Ottobrata Orvietana”, ma non quelli della PVS che domenica 25, sia pure solo in quattro, hanno sfidato le (infondate) previsioni meteorologiche infauste e si sono goduti la sempre spettacolare gara orvietana, la quale era tra l’altro il primo appuntamento del circuito Umbria Tour: ancora una volta Silvano Corba ha dato prova delle sue notevoli capacità, percorrendo gli oltre 14 insidiosi km del percorso in 1.03.49 e giungendo 41°; buona anche la prestazione di Raffaele Bottoloni (112° in 1.16.21), mentre più staccati sono giunti Silvano Silvi (121° in 1.20.39) e Paolo Bracardi (130° in 1.25.23).

L’album fotografico del mese di febbraio 2018 (grazie a Patti Foto, S. Briziarelli e G. Rustici)

 

Risultati lusinghieri per i nostri atleti nel Campionato Regionale Endas 2017 di Corsa su Strada: ben 8 infatti sono stati premiati nelle diverse categorie, guadagnandoci anche un bel 5° posto per la Podistica Volumnia nella classifica per società. Ecco l’elenco dei premiati:

  • Eduardo Ercolani, 4° nella categoria Amatori
  • Lorenzo Bartolini, 9° nella categoria Amatori
  • Silvano Corba, 2° nella categoria SM40
  • Francesco Boriosi, 6° nella categoria SM45
  • Marco Goracci, 10° nella categoria SM50
  • Raffaele Bottoloni, 3° nella categoria SM55
  • Giovanni Torzoni, 10° nella categoria SM55
  • Francesco Ricci, 7° nella categoria SM70

A tutti costoro vanno i migliori complimenti per i risultati ottenuti ed un ringraziamento per aver tenuto in alto i colori della nostra piccola ma agguerrita squadra.

Si sono svolte sabato scorso 17 febbraio le premiazioni del Circuito Volumnia Sericap 2017. La Cantina Terre Margaritelli ha fatto da splendida cornice a questa piccola festa tra amici, con i suoi pregiati vini a fare da premio per gli atleti classificati, ma anche ad accompagnare la simpatica merenda rustica finale. A tutti i partecipanti che hanno portato a termine il circuito, quest’anno è stato consegnato – quale premio di partecipazione – un “appendimedaglie” in ceramica personalizzato, realizzato dalle Ceramiche Marinacci di Deruta. Durante l’evento è stato presentato anche il Circuito 2018, con ben 6 gare in programma e con un nuovo regolamento (che vi invitiamo a consultare cliccando qui).

Segnaliamo anche il gradito commento di Annibale Barca a margine dell’evento, pubblicato sul forum di Atletica In Umbria.

Le foto della premiazione

Dopo il “ciclone Maratonina”, riprendiamo con calma il corso delle piccole cronache sulla vita sportiva della nostra associazione. L’evento più importante del mese di gennaio appena concluso è senza dubbio il completamento del Criterium Cross 2018 (purtroppo quest’anno in tono minore, con sole 4 gare), che ha visto premiati tutti e tre i nostri atleti che lo hanno portato a termine (pur senza risultati particolarmente brillanti nelle due ultime gare, quella di Orvieto e quella di Foligno, dove peraltro Giovanni si è distratto ed ha mancato la partenza della sua categoria…): il miglior piazzamento è risultato quello Paolino Bracardi, 8° nella sua categoria SM50, così come Giovanni Torzoni, neo entrato nella SM60 (8°, ma all’ultimo posto utile), infine Raffaele Bottoloni, 10° nella categoria SM55.

Il gennaio era comunque cominciato già bene con la prima gara dell’anno, la “Maratonina tra i Noccioleti, le Cantine e i Frantoi” svoltasi il 6/1 a Bevagna, una bella gara di 19,3 km alla prima edizione e già molto apprezzata dai partecipanti (non molti per la verità, ma per una prima edizione può andare…): qui il nostro Silvano Corba ha colto il primo premio dell’anno, per la sua 7a posizione di categoria SM45, grazie al 22° posto in 1.26.44; molto vicini sono però giunti anche Lorenzo Bartolini (31° in 1.28.56) ed Eduardo Ercolani (35° in 1.29.31), mentre più staccati hanno tagliato il traguardo Raffaele Bottoloni (80° in 1.48.44) e Paolo Bracardi (89° in 1.56.09).

Non siamo mancati neanche all’altra prima edizione, quella della “Terni Half Marathon“, anche se c’era solo Paolino Bracardi (con i suoi immancabili volantini), 301° ma comunque sotto le 2 ore.

Infine, la prima grande classica dell’anno la “Gennaiola“, quest’anno in una edizione record (con poco meno di 600 arrivati), che abbiamo onorato con ben 9 atleti presenti, nell’ordine (di arrivo): Silvano Corba, Lorenzo Bartolini, Gionata Antonelli, Eduardo Ercolani, Emanuele Romiti, Giovanni Torzoni, Paolo Bracardi, Francesco Boriosi, più Marco Goracci che, pur avendo il certificato scaduto, non è voluto mancare ed ha corso come non competitivo. Nello stesso giorno era invece impegnato sulla distanza regina dei 42,097 km il nostro Raffele Bottoloni, recatosi a San Benedetto del Tronto per partecipare alla “Maratona sulla Sabbia“, chiusa al 37° posto (e 5° di categoria) col tempo di 4.53.55.

E chiudiamo con la nostra “Maratonina del Campanile“, che quest’anno, anche per l’assenza forzata del nostro presidente – cui facciamo nuovamente gli auguri di pronta ripresa – ci ha visti particolarmente impegnati tutti nell’organizzazione (anche se non ripagati dall’affluenza, ben al di sotto delle attese); così i nostri colori sono stati portati in gara solo da Eduardo Ercolani e Francesco Boriosi, giunti rispettivamente 105° in 1.31.23 e 249° in 1.52.11. Ma le foto finali sono per Paolino: vincitore su tutta la linea e front man della Volumnia in tutte le occasioni (anche in TV a Striscia la Notizia!).

Album fotografico del mese (grazie a G. Rustici, D. Ribigini, S. Varrella)

In oltre trecento, un numero che non ha premiato come si meriterebbe questa manifestazione organizzata puntigliosamente dalla Podistica Volumnia Sericap, con presenze da varie regioni italiane, hanno tagliato il traguardo della 29esima Maratonina del Campanile, una delle gare simbolo dell’Umbria, mentre sono state un centinaio le persone che hanno preso parte alla camminata non competitiva Correre per la Vita, in abbinamento quest’anno con il comitato umbro dell’Airc a cui andrà il ricavato, e che ha avuto un duplice fine, quello di fare stare bene fisicamente chi vi partecipa attivamente e quello di contribuire, con la propria partecipazione, a sostenere la fondamentale missione di Airc. Il percorso di 20 km. misurato ed omologato ha interessato anche il territorio di Torgiano, con l’attraversamento del centro storico di questa cittadina, una dei Borghi più belli d’Italia: ricordiamo che questa manifestazione si fregia del marchio di qualità Umbria Green Sport attribuito dalla regione Umbria alle principali manifestazioni sportive. Il lungo serpentone colorato ha preso puntualmente il via alle 9,30, starter l’assessore allo sport del Comune di Perugia, Emanuele Prisco, accompagnato dal suono delle campane del campanile della chiesa parrocchiale dopo aver ricevuto la benedizione da don Gianluca, parroco di Ponte San Giovanni. Il film della gara, che grazie al supporto tecnico del gruppo CB Brecchino è stata vissuta attimo per attimo in diretta sulla linea d’arrivo, ha visto fin dalle prime battute la netta supremazia degli atleti africani, Kenia e Marocco, un terzetto che ha fatto corsa di testa fino a poco oltre metà gara quando in discesa all’uscita da Torgiano Gideon Kurgat Kiplagat ha allungato decisamente sui due compagni di fuga, l’altro keniano Samson Kagia Mungai e il marocchino Mohamed Hajjy, e si è involato solitario verso il traguardo di via Cestellini che ha tagliato vittorioso nel tempo di 1.02.09, tempo che migliora di quasi due minuti quello fatto segnare lo scorso anno su questo nuovo tracciato. Al secondo posto staccato di 20 secondi è arrivato Hajjy e più dietro Kagia Mungai. Primo italiano al traguardo, ed anche primo umbro, Yassin El Khalil della Pietralunga Runners, sesto assoluto che allo sprint ha preceduto lo spoletino Daniele Petrini. Nella gara femminile, podio tutto umbro, con la perugina Silvia Tamburi che dopo due secondi posti in questa gara, iscrive il suo nome nell’albo d’oro vincendo in 1.16.15. Al secondo posto, ad oltre quattro minuti, Federica Poesini, Pietralunga Runners, e al terzo Antonella Bellitto della Libertas Orvieto. Da segnalare il ritiro per problemi fisici nei pressi di Torgiano, circa metà gara quando era nelle primissime posizioni, di una delle candidate al successo finale, Costanza Martinetti, Arcs Cus Pg, vincitrice della passata edizione. Yassin El Khalil e Silvia Tamburi, come primi atleti umbri al traguardo si sono aggiudicati l’ottavo Trofeo Confcommercio Mandamento Perugia e Comprensorio. A livello societario successo per l’Atletica Il Colle che ha preceduto il CDP T&RB Group- Area Sistema e l’Atletica Avis Perugia. Inoltre un premio speciale è andato a tutti coloro che hanno migliorato il proprio tempo finale rispetto alla scorsa edizioni, una attenzione in più degli organizzatori verso i podisti. Un ricco ristoro e il tradizionale pasta party finale hanno ritemprato le energie degli atleti che hanno onorato fino in fondo questa manifestazione: l’applauso indirizzato al presidente della Podistica Volumnia Sericap Gianfranco Brugnoni, in convalescenza a casa dopo un intervento chirurgico e per la prima volta assente in questa che è una sua creatura, ha aperto la cerimonia di premiazione finale alla presenza del presidente della Consulta dei Rioni di Ponte San Giovanni, Gianfranco Mincigrucci, della vice presidente del Comitato Umbro Airc, Gloriana Giacobello, di Mario Filippucci, titolare Sericap e di Raffaele Bottoloni, vice presidente della Podistica Volumnia Sericap.

Luca Uccellini

La classifica completa

LE FOTO degli amici Nunzio Foti, Domenico Ribigini e Patti Foto (che ringraziamo sentitamente)

Dicono di noi: il bell’articolo dell’amico Claudio Romiti su Dreamrunners.it, Perugia24, SportUmbria Oggi.

Si svolgeranno sabato 17 febbraio dalle ore 15.00 presso la Cantina “Terre Margaritelli” a Miralduolo di Torgiano, le premiazioni del Circuito Volumnia Sericap 2017. Ricordiamo che i premiati sono: Gabriele Licata (Gubbio Runners), Claudio Romiti (Dream Runners), Vinicio Pierelli (Atletica Taino), Marco Saccoccini e Irene Enriquez (Avis Deruta), Marcello e Alessio Chiocci (CDP); riceveranno inoltre il premio di partecipazione anche Onelio Ventanni (Avis Perugia) e Silvano Corba (Volumnia). A tutti gli intervenuti ed ai loro amici sarà poi offerta una merenda rustica.

Nell’occasione sarà anche presentato il CIRCUITO VOLUMNIA SERICAP 2018, che in realtà inizia, come da tradizione, con la Maratonina del Campanile che si svolgerà domenica prossima 4/2 (termine ultimo per l’iscrizione venerdì 2/2). Quest’anno il regolamento è stato radicalmente rivisto, al fine di favorire una più ampia partecipazione, pur mantenendo la formula delle classifiche Unica Maschile e Unica Femminile con corretti per l’età;per maggiori informazioni visitate la pagina del nostro sito dedicata al Circuito Volumnia Sericap.

Buone corse Volumnia a tutti!

Ci risiamo, la Maratonina del Campanile torna, per il 29° anno a Ponte San Giovanni e vi aspetta numerosi, con la voglia di correre e – perché no? – di migliorarsi (ebbene sì, c’è un premio speciale anche per questo…).

Per tutte le informazioni, clicca qui.

 

Siamo rimasti un po’ indietro con le nostre piccole cronache societarie, ma rimediamo subito. Dopo la partenza del Criterium Umbro di Cross dalla nostra gara di Miralduolo, la Podisitica Volumnia, pur se a ranghi ridotti (causa malattie, impegni, infortuni, etc.), ha comunque presenziato alla gran parte delle gare svoltesi nel mese di dicembre, delle quali diamo qui breve conto.

L’ 8/12, alla prima edizione della “Ex Morgnano – Spoleto – Morgnano“, col suo nuovo percorso di 13,8 km con partenza ed arrivo presso lo stadio di atletica di Spoleto, sono stati presenti, con le loro sempre solide prestazioni, Lorenzo Bartolini (79° in 1.03.17) ed Eduardo Ercolani (80° in 1.03.32), nonché, più staccato, Paolino Bracardi (145° in 1.15.08).

Due giorni dopo è stata invece la volta di due gare, una su strada e una campestre. La prima è stata la “BabboRun“, iniziativa giunta alla 3a edizione perugina inserita in un programma di gare nazionali nel circuito Babbo Running per la Fabbrica del Sorriso: a questa simpatica gara tutta in rosso ha per noi partecipato Francesco Boriosi, con una buona prestazione (40.14) che gli è valsa il 79° posto. La gara fuoristrada si è svolta invece a Terni Colleluna, con il “18° Cross Città di Terni“, una gara classica ed amata, che si svolge sul locale campo di ruzzolone, dove registriamo il 76° posto in 39’10” di Paolo Bracardi, ma soprattutto il 12° posto in 22’33” dell’implacabile Giovanni Torzoni, che quest’anno ha dichiarato tutte le sue agguerrite intenzioni nel Criterium di Cross e, mancata per un soffio la zona premi a Miralduolo, ha invece artigliato il 6° posto di categoria SM60 nella gara ternana (ed è 6° anche nella classifica generale provvisoria del Criterium).

Presenza numerosa della PVS – come da tradizione – alla classica “Invernalissima“, gara di richiamo nazionale che quest’anno ha battuto tutti i record di presenze (più di 1900 atleti competitivi). Salutiamo con soddisfazione il ritorno alle posizioni di vertice per Gionata Antonelli, il migliore dei nostri col suo tempo di 1.38.27 (503°), insieme ad Eduardo Ercolani di poco dietro (516° in 1.38.42); a breve distanza è giunto anche Lorenzo Bartolini (564° in 1.40.11), mentre Silvano Corba ha sofferto un po’ di stanchezza e prudentemente ha chiuso in 1.46.12 (821°). Buone prestazioni anche per Emanuele Romiti, ormai sempre più votato alle lunghe distanze (925° in 1.49.13) e per Paolino Bracardi che, col suo pettorale n. 8 (concessogli dall’organizzazione dell’Aspa Bastia in ragione del suo impagabile contributo alla grande affluenza alla manifestazione registrata quest’anno), ha chiuso la gara in 1.55.05. Chiudono la compagine volumniana Alessandro Fioravanti e Francesco Boriosi, giustamente soddisfatti dei loro 1.57.44 e 2.01.06 rispettivamente.

L’ultima partecipazione competitiva dell’anno è stata, infine, quella alla “Maratona del Grillo“, simpatica competizione su più distanze (8-21-42 km) organizzata dall’amico Giacomo Grillo dell’Amatori Podistica Terni, un personaggio nel mondo della maratona in Umbria (e non solo); alla bella iniziativa ternana hanno partecipato Giovanni Torzoni (31° nella mezza maratona, col tempo di 1.50.00) e Raffaele Bottoloni (63° nella maratona, col tempo di 4.38.04), i quali hanno anche vinto rispettivamente il 7° ed il 9° nelle categorie SM55.

E se la Maratona del Grillo è stata l’ultima presenza competitiva, tuttavia l’ultima corsa dell’anno l’abbiamo fatta nel nostro “Natale del Podista“, con Francesco Boriosi, Francesco Ricci, Corrado Bacchi, Paolo Bracardi, Raffaele Bottoloni e Silvano Corba che, insieme ad altri 180 atleti entusiasti, hanno dato vita all’allegro serpentone non competitivo nei 16 km da Ponte San Giovanni a Piazza IV novembre e ritorno, con piccolo rinfresco natalizio e brindisi finale.

Concludiamo questa breve cronaca del mese con la premiazione del Circuito Umbria Tour 2017, che si è svolta il 10 dicembre a Terni: tributiamo quindi il giusto onore ai nostri due atleti che si sono classificati, Silvano Corba 2° nella categoria SM40 e Raffaele Bottoloni 5° nella categoria SM55, risultati che ci sono valsi anche un buon 7° posto di squadra.

L’album fotografico del mese (grazie a G. Rustici, Pod. Carsulae, N. Foti, S. Briziarelli, Foto Castagnoli)

A cura di Luca Uccellini

Sono stati in 180 la mattina del 26 dicembre a correre da Ponte San Giovanni a Perugia e ritorno in occasione del tradizionale appuntamento del Natale del Podista, corsa natalizia di Santo Stefano proposto come ogni anno dalla Podistica Volumnia Sericap, una corsa-allenamento aperta alla partecipazione di tutti, senza alcuna tassa di iscrizione, un modo per festeggiare insieme il Natale appena trascorso e l’imminente San Silvestro, una volta tanto senza l’agonismo che caratterizza le gare domenicali quindi senza l’assillo del cronometro e del piazzamento finale. Partenza dal CVA ponteggiano, tutti con in testa il berretto da Babbo Natale, fino al centro storico di Perugia, breve sosta al Frontone per il punto di ristoro, e poi via sfilando compatti per corso Vannucci fino a piazza IV Novembre, tre giri di corsa intorno alla fontana Maggiore, poi prima del rientro al Ponte foto di gruppo sulla scalinata di Palazzo dei Priori. All’arrivo al CVA un bel ristoro con tè caldo (idea del sempre vulcanico Paolino Bracardi), bevande, panettone e pandoro ha accolto i podisti, spogliatoi e doccia calda per tutti, e prima dei saluti un bel brindisi con lo spumante stappato in sequenza dal presidente della Podistica Volumnia Sericap, Gianfranco Brugnoni, ideatore diversi anni fa di questa bella iniziativa che anno dopo anno vede la partecipazione di un sempre maggior numero di atleti ed atlete delle varie società podistiche umbre. E il prossimo 4 febbraio il CVA di Ponte San Giovanni si animerà nuovamente del colorato mondo podistico per la Maratonina del Campanile, che è giunta alla ventinovesima edizione e che si disputerà sul percorso di 20 chilometri, sempre certificati ed omologati.

LE FOTO DELLA GIORNATA (chi volesse ricevere copia delle foto ad una più alta definizione, può richiederle all’indirizzo: podisticavolumniasericap@gmail.com)

SULLA STAMPA UMBRA: Perugia24 (articolo dell’amico Antonello Menconi, che ringraziamo), Umbria Domani, Perugia24 (2), Saturno Notizie.

IL SERVIZIO DI UMBRIA TV – SPORTINCONTRI:

A cura di Luca Uccellini

E’ stato Lorenzo Vergni, del Marathon Club Città di Castello, ad aggiudicarsi il Cross Vigne Terre Margaritelli, prima prova del 29° Circuito Umbro di Corsa Campestre, che si è disputato presso le Cantine Margaritelli a Miralduolo di Torgiano, cross giunto quest’anno alla terza edizione organizzato dalla Podistica Volumnia Sericap di Ponte San Giovanni. Il percorso della gara, molto apprezzato dagli atleti per le sue caratteristiche, 7200 metri abbastanza tecnici, si è snodato intorno ed attraverso i vigneti dell’azienda, percorso ridotto a 4800 metri per le donne e gli uomini over60.

Condizioni climatiche ideali, temperatura non troppo rigida, assenza di vento e fondo buono per una campestre che ha visto al traguardo oltre 120 atleti provenienti anche da regioni limitrofe come Marche, Toscana, Lazio. Il vincitore Vergni ha chiuso con il tempo di 25,44 ed ha preceduto Luca Bistocchi, dell’Atletica Il Colle, 25,59 e il compagno di squadra Giuseppe Marini, 26.07. In campo femminile netto il successo della giovane Giulia Giorgi, Cus Perugia, che ha chiuso in 19,21 precedendo sul podio Patrizia Giannini, Athletic Lab Amelia, 20,50 e Irene Enriquez, Podistica Avis Deruta, 21,11. Nella categoria maschile over 60 successo per il viterbese Rolando Di Marco della Di Marco Sport, nel 2017 vincitore di titoli di campione italiano, europeo e mondiale Master in varie specialità, che ha vinto nel tempo di 20,01 davanti a Ademaro Bertolini, Cdp, 20,39 e Adriano Montini, Di Marco Sport, 21,01. A livello societario primo posto per il Cdp T&RB Group, mentre l’Atletica Il Colle ha primeggiato nella speciale classifica per i migliori piazzamenti, grazie alla prestazioni di Luca Bistocchi, Bruno Guercini e Medina Brayce. L’evento era inoltre valido quale prova conclusiva del Circuito Volumnia Sericap 2017, gran premio riservato agli atleti che nell’arco dell’anno hanno preso parte alle cinque gare organizzate dalla Podistica Volumnia e del quale sono risultati vincitori Gabriele Licata della Gubbio Runners ed Irene Enriquez della Podistica Avis Deruta (le premiazioni per categorie maschili e femminili saranno effettuate in una apposita cerimonia nel mese di gennaio). La seconda prova del Circuito Umbro di Cross si terrà domenica prossima 10 dicembre a Terni, località Colleluna con il Cross Città di Terni.

LA CLASSIFICA UFFICIALE

L’ALBUM FOTOGRAFICO  (se si desidera ricevere copia delle foto ad una più alta definizione, si possono richiedere all’indirizzo: podisticavolumniasericap@gmail.com specificando i nomi dei files)

IL VIDEO DI UMBRIA TV:

IL CROSS SUI MEDIA: Perugia24UmbriaLeftSaturno Notizie

In attesa del fango di domenica, quando comincerà il Criterium Cross Umbro 2018 con la gara delle Vigne Terre Margaritelli (che è la nostra gara di casa, e speriamo di essere in tanti della Podistica Volumnia), Giovanni Torzoni fa il surf sulle vie del “Querceto Trail 2017 – Territori D’Arna Edition” dove, insieme a Raffaele Bottoloni, ha corso sul bel tracciato di 19 km (D+630) insieme ad un allegro e soddisfatto gruppo di podisti, capitanati dai sempre simpatici organizzatori della ASD Corrisullachiugina.

Fedeli alla strada sono invece rimasti i nostri atleti intervenuti al “Trofeo L’Alternativa” a Spello, la bella “corsa tra gli ulivi” giunta alla 20a edizione; e qui la notizia principale è il tanto atteso ritorno alle gare di Gionata Antonelli, una delle nostre punte di diamante, al quale facciamo i migliori auguri di tante buone corse a venire. Gionata non ha sfigurato neanche oggi, col suo 44’14” di poco dietro a Lorenzo Bartolini (76° in 44’06”), mentre il migliore degli atleti PVS è stato di nuovo Silvano Corba (42° in 41’19”); a chiudere il gruppo dei cannaresi Eduardo Ercolani che ha corso insieme al veterano Marco Goracci, e i due sono infatti giunti appaiati rispettivamente 88° e 87° in 44’58”: insomma, tutti i nostri sotto i 4’30” (e Goracci ad un soffio dalla zona premio), complimenti a tutti…

L’album della giornata (grazie a ASD Corrisullachiugina, C. Agabiti e G. Rustici)

Bella presenza di atleti PVS alle due ultime gare domenicali, entrambe nel perugino. Domenica 12 novermbre si è svolta la prima edizione della Straquasar, gara di 10 km organizzata dal nostro amico Antonello Menconi e dai suoi colleghi della L’Unatici, molto apprezzata dai podisti (che infatti l’hanno giustamente premiata con una numerosa ed entusiastica partecipazione); i nostri erano presenti in 6, guidati dal sempre ottimo Silvano Corba, giunto 43° col tempo di 41’25” e dall’immacabile Eduardo Ercolani (62° in 43’19”), i quali hanno preceduto Marco Goracci (123° in 48’22”) e Giovanni Torzoni (148° in 50’07”), nonché Paolo Bracardi che, col suo 183° posto in 54’28”, ha battuto l’acerrimo rivale Raffaele Bottoloni (che per la verità, reduce dai bagordi del sabato sera, ha affrontato il percorso come una sgambatina domenicale… ma non importa, la guerra è guerra!). Domenica 19 invece è stata la volta della tradizionale StraPerugia, una gara sentitissima dai podisti perugini, tanto apprezzata quanto temuta (per l’impegnativo percorso), organizzata dall’Avis Perugia, anche con il lodevole intento di promuovere l’importante pratica della donazione di sangue. Sangue (ci sia concessa l’infelice metafora) sputato in abbondanza sulle salite di Ferro di Cavallo dal sempre generoso Silvano Corba che di un soffio – letteralmente, dato che la distanza dal suo avversario è stata di 1″ – ha mancato il 5° posto di categoria, nonostante l’eroico rush finale ed il bel tempo complessivo di 41’49”; ciò non ha comunque fatto venir meno il piacere di aver visto alla partenza ben 10 atleti con la canotta biancorossa della PVS, i quali hanno tutti fatto del loro meglio, a cominciare dai giovani Eduardo Ercolani (83° in 44’14”) e Lorenzo Bartolini (109° in 45’33”), davanti a Marco Goracci (161° in 48’22”) e Emanuele Romiti (179° in 49’28”) che chiudevano il gruppo dei “sotto i 5’/km”; a poca distanza giungeva anche Giovanni Torzoni (194° in 50’28”), mentre più staccati, ma non meno soddisfatti, si sono posizionati Raffaele Bottoloni (213° in 51’36”), Silvano Silvi (218° in 51’53”), Paolino Bracardi (248° in 55’22”) e Francesco Boriosi (255° in 56’44”).

L’album della PVS alla Straperugia (grazie a Luc Feliziani)

Nov 072017

Questa è senza dubbio la notizia della settimana, il bel risultato della Podistica Volumnia Sericap a Fabro, alla “Maratonina di San Martino” dove, complice il non grande numero di partecipanti, su 4 nostri atleti che hanno preso il via, ben 3 sono saliti sul podio dei vincitori. Alla bella gara fabrese, ben organizzata – pur con semplicità e senza inutili ostentazioni – dal Gruppo Sportivo Filippide, Silvano Corba ha come sempre primeggiato, giungendo al 16° posto in 46’55”, guadagnando il 4° posto di categoria SM40; ma cosa dire del nostro recente acquisto Stefano Varrella che, nella categoria SM45, ha addirittura artigliato il 2° posto? Grazie alla sua generosa prova sugli insidiosi 11 km del percorso, Stefano ha tagliato il traguardo in 24a posizione, con il tempo di 48’42” ed è così salito, per la prima volta nella sua ancora breve carriera, sul podio dei premiati: complimenti, siamo certi che il nostro atleta ci darà molte altre soddisfazioni in futuro… Più lontani sono invece giunti gli altri due, cosa che non ha comunque impedito a Raffaele Bottoloni di accaparrarsi il 4° posto di categoria SM55, grazie al 55° posto in 57’57”, mentre a poca distanza giungeva Silvano Silvi (57° in 58’20”).

Una bella compagine di atleti PVS era contemporaneamente impegnata a Foligno alla “Marcialonga del Tennis“, gara tradizionale sul veloce percorso di 13,850 km interamente pianeggiate, dove Eduardo Ercolani è stato il migliore dei nostri 4, in forza del suo 71° posto col tempo di 1.00.43, seguito da Marco Goracci (95° in 1.04.07), Giovanni Torzoni (160° in 1.11.07, in piena preparazione per l’imminente stagione del cross, in cui ce ne promette delle belle…) e Paolo Bracardi (184° in 1.18.28).

Ma la settimana di gare era già cominciata mercoledì 1 novembre a Terni, con la bella ed amata “Dragonissima“, 10 km in un interessante percorso cittadino che richiama sempre un gran numero di atleti non solo dall’Umbria. Anche qui la PVS era presente con 4 atleti, ancora una volta capeggiati da Eduardo Ercolani, che si è prodotto in un buonissimo 41’59” (112° posto), davanti al sempre concreto Lorenzo Bartolini (133° in 43’33”); ma sono da rimarcare anche le buone performances di Raffaele Bottoloni (48’55”) e Paolino Bracardi (50’19”).

Il nutrito album fotografico della settimana (grazie a L. Feliziani, S. Briziarelli, G. Rustici, R. Bertolle)

A volte capitano strani incroci di eventi, che si collegano fortuitamente tra loro, acquistando significato e valore simbolico. E’ quello che è capitato domenica 29 quando, nelle diverse gare e manifestazioni a cui la Podistica Volumnia ha partecipato, sono emersi aspetti umani e di significato che hanno sopravanzato di gran lunga i valori strettamente sportivi degli eventi. Cominciamo con i nostri camminatori, che si sono divisi tra Norcia e Ponte Felcino, gli uni per testimoniare la presenza e la vicinanza alle popolazioni terremotate che così faticosamente, anche attraverso iniziative come la “Corri per Norcia”, cercano di risollevarsi; gli altri per continuare a sostenere la bella iniziativa della APD Ponte Felcino che, col suo celebre “Raduno Interregionale”, da anni meritevolmente promuove il podismo e l’esercizio fisico nella sua valenza non competitiva, educativa e di aggregazione sociale. Così alla “Corri Per Norcia (un anno dopo)” la PVS è stata presente con Francesca Spoletini, Roberta Epifani, Nicoletta Taddeo, Mario Filippucci, Manuela Filippucci e Ada Fioravanti, guidati dal presidente Gianfranco Brugnoni, i quali hanno partecipato alla passeggiata di 5 km, mentre nella camminata di 4 km del “37° Raduno Interregionale” siamo stati rappresentati da Rita Ottolenghi, Giuliana Ragni, Giovannella Briziarelli, Paolo Zecchetto e Gianni Capucci. Ed anche i nostri atleti, che pure amano la competizione delle gare, hanno voluto celebrare questa bella giornata in cui la corsa si fa solo per il gusto di quattro passi insieme, all’aria aperta, in un clima di amicizia, con Francesco Boriosi e Marco Goracci impegnati nella 10 km e Eduardo Ercolani, Giovanni Torzoni, Raffaele Bottoloni e Paolino Bracardi nella 21 km (che quest’ultimo non ha mancato di onorare con la sua celebre partenza a razzo).

Ma anche nell’unica gara della giornata che avesse una valenza competitiva, per la PVS si è verificato un piccolo “evento” significativo: alla 3a edizione della “Autunnissima di Mocaiana”, si sono ritrovati come nostri soli rappresentanti Silvano Corba e Francesco Ricci, quasi in una estemporanea sorta di passaggio di testimone tra la vecchia gloriosa guardia e le nuove leve della Podistica Volumnia, entrambe sempre pronte a darci grandi soddisfazioni: e dove meglio che sul podio dei premiati di questa bella gara eugubina, con Silvano 4° nella agguerrita categoria 35-45 (col tempo di 36’03”) e Francesco 6° nell’ampia categoria degli over 60 (col tempo di 48’05”)?

L’album della giornata (grazie a APD Ponte Felcino e S. Berrettoni)

Dedichiamo a Emanuele Romiti l’apertura di oggi, per la sua bella impresa in terra veneta dove, impavido terrone tra i seggi referendari, ha espugnato la Serenissima in 3.56.35 e con una bella progressione che, nonostante l’inclemenza del tempo, gli ha fatto superare oltre 1000 atleti, giungendo alla fine 2226° (su quasi 4700 uomini) al traguardo in Piazza San Marco; e così, alla “Huawei Venicemarathon 2017 – 32^ Edizione“, Emanuele si è anche tolto la soddisfazione di ritoccare il suo record personale sulla distanza regina…

Ma non è stato solo lui il solo maratoneta PVS in questa domenica di pioggia, perché anche Raffaele Bottoloni si è cimentato sulla stessa distanza, ma alla piccola “Maratona di Ascoli“, prima edizione di una manifestazione che merita di essere scoperta e valorizzata; il nostro vicepresidente non è rimasto molto soddisfatto della sua prestazione (4.37.32) ma lo è stato pienamente per la bella esperienza di una piacevole gara, improntata alla semplicità e fuori dalle fastidiose pastoie istituzionali che di questi tempi perseguitano le gare come questa…

Ed anche in Umbria non ci siamo fatti mancare nulla, con ben due gare di livello (entrambe con oltre 300 arrivati), una a Sangemini (TR) ed una a Trestina (PG). A “La Sangemini“, prima edizione della gara erede della famosa “Sangemini-Carsulae-Sangemini” (di cui l’amico Claudio Romiti ha fatto una bella recensione sul sito DreamRunners), erano presenti Silvano Corba (che, col suo tempo di 42’43”, è giunto 67°, aggiudicandosi il 5° premio di categoria SM40), Marco Goracci (127° in un buon 46’36”) e Paolo Bracardi (224° in 57’27”); alla velocissima “Metà Mezza di Trestina“, invece, si è recato solo Giovanni Torzoni, il quale tuttavia ha strenuamente combattuto per il proprio 169° posto, correndo i 10,5 km del rinnovato percorso, in 50.09.

Piccola galleria di immagini della giornata (grazie a VeniceMarathon e G. Possenti)

A cura di Luca Uccellini

Al via in Umbria la stagione dei cross, e ad aprire la serie di gare sarà il Cross delle Vigne Terre Margaritelli, giunto quest’anno alla terza edizione ed organizzato dalla Podistica Volumnia Sericap di Ponte San Giovanni ed in programma domenica 3 dicembre con partenza alle ore 10. La location è a Miralduolo, una frazione del comune di Torgiano, terra di grandi vini, presso le Cantine Terre Margaritelli, ed il percorso della gara, molto apprezzato dagli atleti per le sue caratteristiche, 7200 metri abbastanza tecnici, si snoderà intorno ed attraverso i vigneti dell’azienda, percorso che sarà ridotto a 4800 metri per le donne e gli uomini over60. Come sempre gli atleti saranno suddivisi in categorie sia maschili che femminili con premiazioni finali che riguarderanno gli assoluti/e e le varie categorie. L’evento sarà inoltre la prova conclusiva del Circuito Volumnia Sericap, gran premio riservato agli atleti che nell’arco dell’anno hanno preso parte alle cinque gare organizzate dalla Podistica Volumnia, ed anche in questo caso previste premiazioni per categorie maschili e femminili. E come lo scorso anno per coloro che lo vogliono dopo le premiazione c’è la possibilità di pranzare presso le cantine con prodotti tipici e l’ottimo vino.

E’ stato rinnovato l’accordo tra la nostra Podistica Volumnia e gli amici della Amatori Podistica Terni per dare la possibilità, a tutti coloro che porteranno a termine regolarmente la 29^ Maratonina del Campanile 2018, di iscriversi alla Maratona e Mezza Maratona di San Valentino – che si svolgeranno a Terni il 18 febbraio 2018 – al prezzo agevolato rispettivamente di € 32 ed € 20 fino all’ultima scadenza (10 febbraio 2018): una preziosa occasione per fare un buon “lungo” di qualità al Campanile ed essere pronti per una bella prestazione alla prestigiosa gara ternana!

© 2011 Podistica Volumnia Sericap Suffusion WordPress theme by Sayontan Sinha