DSC_5521Una piccola manifestazione, ma con una bella storia iniziata quasi 50 anni fa e rimasta nel cuore sia degli abitanti del quartiere di Monteluce, sia dei podisti perugini: è la “Scarpinata dell’Assunta”, organizzata dalla Parrocchia di Santa Maria Assunta in Monteluce in collaborazione con la Podistica Volumnia Sericap, rinata oggi dopo molto tenpo (l’ultima edizione era stata quella del 1993) e che, nel pomeriggio di sabato 13 agosto, ha visto la partecipazione entusiasta di 110 atleti, oltre ad un bel numero di persone (oltre 120) che hanno preso parte alla Camminata non competitiva sullo stesso percorso. Un successo di partecipazione e di gradimento che ha degnamente accompagnato il risultato più strettamente sportivo, con la vittoria, in campo maschile, di AssuntaGrazianiEmanuele Graziani della Podisitica Il Campino nel bel tempo di 25.03, seguito da Alessio Malfagia della Podistica Lino Spagnoli e Marco Panfili della Atletica Taino. AssuntaTamburiTra le donne, la vittoria è andata a Silvia Tamburi portacolori dell’AVIS Perugia che ha chiuso in 27.36, seguita da Francesca Dottori dell’AVIS Deruta e da Patrizia Lacrimini del Marathon Club Città di Castello.

Sempre nell’ambito della gara competitiva è stato assegnato anche il 1° Trofeo Giancarlo Orioli (grande personaggio del podismo perugino e umbro, omaggiato proprio nella sua gara “di casa”): il bel quadro realizzato appositamente per il trofeo dall’artista perugino Francesco Quintaliani, è andato alla AssuntaTorfeoOrioliPodistica Lino Spagnoli, squadra che ha ottenuto i tre migliori piazzamenti di propri atleti nella Scarpinata 2016; il premio è stato consegnato dal figlio di Giancarlo, il nostro amico podista Fausto Orioli (che ha partecipato alla corsa nella tenuta della squadra del padre e con il pettorale n. 1), e dalla signora Luisa, sul palco con la loro bella famiglia.

Grazie alla vocazione alla festa e alla socialità del gruppo organizzatore della parrocchia, si è voluto infine valorizzare simpaticamente anche la grande partecipazione alla camminata non competitiva, premiando alcuni camminatori particolari: i “più giovani” bambino e bambina, i “più esperti” uomo e donna, il “più simpatico” (un signore che ha fatto la camminata con il proprio cagnolino).

Prima della festa finale in piazza con musica e porchetta, è stato anche proiettato un breve video sulla storia della Scarpinata e delle attività sportive e di animazione parrochiali, con tante belle foto d’epoca, insieme ad un ricordo di Giancarlo Orioli e delle sue imprese, non solo sportive: un momento di emozione e, perchè no, anche di qualche lacrimuccia…

Le foto della manifestazione: la garale premiazionila festa (a cura della Parrocchia di Monteluce, foto di Leonardo Tenda) (chi volesse avere copia delle foto a più alta definizione, può richederle a: podisticavolumniasericap@gmail.com)

Le classifiche della gara competitiva (sulla stessa pagine è possibile anche scaricare il diploma di partecipazione) e quelle del Circuito Volumnia Sericap aggiornate dopo la gara di recupero.

Dicono di noi: gli articoli pubblicati sul Corriere dell’Umbria (11/8 e 15/8) e su Perugia24.net

2 Commenti to “Scarpinata dell’Assunta: un quartiere in festa”

  1. Silvia Tamburi ha detto:

    Dove posso trovare le foto della premiazione? Grazie Silvia

  2. admin ha detto:

    La rassegna delle foto della manifestazione è ancora in aggiornamento, sono state aggiunte nuove immagini a quelle iniziali ed è stata aggiunta la sezione “Le premiazioni”, dove ci sono le relative foto.
    Grazie a te per aver visitato il nostro sito e buone corse

Lascia un commento

(richiesto)

(richiesto)

*

© 2011 Podistica Volumnia Sericap Suffusion WordPress theme by Sayontan Sinha