L’ ENTE FESTA DELLA CIPOLLA DI CANNARA e la PODISTICA VOLUMNIA SERICAP vi hanno offerto la

SCARPINATA DELL’ASSUNTA 2019: Resoconto – Classifiche – Foto – Video

A cura di Luca Uccellini

Sabato pomeriggio a Castelnuovo di Assisi si è disputata nell’ambito della Festa di San Pasquale, la tradizionale Corsa dello Scopetto, organizzata in primis da Paolo Bracardi e Mauro Fischi con la Pro Loco di Castelnuovo ed il supporto tecnico della Podistica Volumnia Sericap. In un alternarsi di pioggia e tratti di sereno, rari, oltre 160 atleti di varie regioni hanno preso il via sul veloce percorso di 7 km con partenza ed arrivo nella caratteristica piazza del paese subito dopo aver ricevuto il saluto e la benedizione da parte del parroco padre Francesco. Ritmo subito veloce nelle prime posizioni con Alessandro Mezzetti, Grifo Runners Perugia, che strada facendo si è liberato della compagnia dei più temuti avversari ed ha tagliato vittorioso in solitario il traguardo dopo 23’42”, precedendo il toscano Alberto Di Petrillo e Simone Falomi, quarto la settimana prima alla Grifonissima. In campo femminile netta vittoria per Ilaria Scassini in 28’09”; la portacolori dell’Athlon Bastia ha preceduto Sara Cortona ed Irene Enriquez. A livello societario prima posizione per l’Atletica Il Colle. Cerimonia di premiazione alla presenza del presidente del Coni Umbria, Domenico Ignozza, dell’Assessore allo Sport del comune di Assisi, Veronica Cavallucci e della presidente della Pro Loco Castelnuovo, Maddalena Perticoni. E non ha voluto far mancare il suo saluto e il suo plauso agli organizzatori il sindaco di Assisi, Stefania Proietti, che nonostante impegni istituzionali è riuscita ad arrivare seppur a fine premiazione insieme anche al vice sindaco Stoppini. Si ricorda, infine, che la gara era valida come 2a prova del Circuito Volumnia Sericap.

 

LA CLASSIFICALE FOTO (grazie a S. Briziarelli e Pro Loco)

La classifica del Circuito Volumnia Sericap dopo lo Scopetto

© 2011 Podistica Volumnia Sericap Suffusion WordPress theme by Sayontan Sinha